Maggioli Editore
LOGIN ricorda Password dimenticata
  • Rss Feed
Cerca nel sito

DIRETTORE
ELENA FIORE

COMITATO DI REDAZIONE
Sergio Bedessi, Alberto Gardina, Maurizio Marchi

COORDINAMENTO REDAZIONALE
Raffaella Bianchi

Inserito: 12/10/2017 Letto: 49 volta/e

Condividi su Linkedin

12/10/2017
Sicurezza stradale, in azione c'è il Targa system a Grosseto

La sicurezza stradale di Grosseto è garantita dal nuovo Targa system. Lo strumento, voluto dall'assessore Fausto Turbanti dopo la partecipazione alle Giornate della Polizia locale di Riccione dello scorso anno, è appena entrato in azione per supportare l'attività di controllo degli agenti, monitorare il traffico ed entrare in funzione nei casi di emergenza. Il Targa system è una tecnologia che viene posizionata sul parabrezza del veicolo dei vigili urbani e serve a rilevare, attraverso la lettura delle targhe delle auto, in particolare eventuali irregolarità nel pagamento dell'assicurazione e della revisione. Le sanzioni non vengono comminate direttamente dal sistema elettronico ma da una pattuglia che, posizionata a una distanza di alcune centinaia di metri, si preoccupa di compiere tutti gli approfondimenti necessari su chi è risultato non in regola, così da verificare i documenti a bordo dell'auto ed eventualmente procedere alla multa.

“Il Targa system – spiega il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna – è un moderno sistema che garantisce sicurezza sulle strade. In questo caso l'attenzione non deve ricadere sulle cifre delle sanzioni, molto onerose, ma sugli effetti che queste possono portare: è importante prevenire. Si pensi a cosa succede in caso di incidente se un veicolo non è assicurato per capire l'importanza di questo provvedimento. E di casi così, purtroppo, se ne vedono davvero tanti. Non solo: lo strumento, in condizione di allarme o emergenza, può essere usato anche per individuare macchine rubate o sospette, aiutando le Forze dell'ordine nel loro lavoro”.

Ecco come funziona il Targa system: può essere utilizzato con l'auto della Polizia municipale in sosta e puntato sui veicoli in transito oppure, viceversa, in movimento, se puntato sulle macchine in sosta. In ogni caso per staccare il verbale servono gli agenti. Attraverso il router legge le targhe e verifica, facendo riferimento ai dati della monitorizzazione, la presenza della copertura assicurativa e della revisione. Per il momento sono state tre le uscite che hanno portato a sette sanzioni per l'assenza dell'assicurazione e diciassette per la revisione.

Fonte: grossetooggi.net

Indietro


Previous Next
Previous Next