Maggioli Editore
LOGIN ricorda Password dimenticata
  • Rss Feed
Cerca nel sito

DIRETTORE
ELENA FIORE

COMITATO DI REDAZIONE
Sergio Bedessi, Alberto Gardina, Maurizio Marchi

COORDINAMENTO REDAZIONALE
Raffaella Bianchi

Inserito: 17/07/2017 Letto: 106 volta/e

Condividi su Linkedin

Img

Il TAR Piemonte sancisce la legittimità delle ordinanze che riducono gli orari delle sale da gioco

TAR Piemonte, sentenza 839 dell’11.7.2017: la Corte stabilisce che la prassi di limitare l’orario di apertura delle sale da gioco sia giustificata alla luce del pericolo per la salute pubblica

Il TAR Piemonte, con la sentenza n. 839 pubblicato l’11 luglio 2017, respinge alcuni ricorsi contro le ordinanze  che limitano gli orari di funzionamento per le slot machine.

La Sentenza del TAR cita in particolare un pronunciamento della Corte Costituzionale (18 luglio 2014, n. 220) che stabiliva che l’ordinanza sindacale potesse essere legittimamente usata per disciplinare gli orari delle sale giochi e degli esercizi nei quali sono installate apparecchiature per il gioco. L’ordinanza in questione permetteva il gioco dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 18 alle 24.

A nulla servono inoltre i molti altri motivi di ricorso presentati, fra cui citiamo la supposta disparità di trattamento fra Comuni o il fatto che la limitazione riguardi solo alcuni tipi di gioco (ad esempio nulla può contro gratta e vinci o simili). Secondo la Corte rispetto al primario interesse alla tutela della salute pubblica, il limite del rispetto dei rapporti economici e dei vincoli contrattuali assume un carattere palesemente recessivo.

Consulta la Sentenza n. 839/2017, TAR Piemonte

 

Lascia il tuo commento





Previous Next
Previous Next